• 1.jpg
  • 2.jpg

Caffè Morettino

Condividi

Dal 24 al 26 ottobre, abbiamo avuto il piacere di avere come ospite al Cluster Bio Mediterraneo il Caffè Morettino.

Caffè Morettino è frutto di una famiglia che da 4 generazioni ama il caffè: “Il caffè è da sempre l’alfa della giornata, per questo tutti i membri della famiglia Morettino da generazioni hanno il nome che inizia per A”, ha dichiarato Arturo Morettino. La sua famiglia da sempre declina questo amore per il caffè secondo dei principi molto personali, che fanno fondamento su valori come il rispetto del consumatore, del prodotto e dell’ambiente, in linea con messaggio di Expo: “anche se il caffè non nutre in sé il pianeta, deve essere prodotto con principi etici, principi di eco sostenibilità”. Il nonno di Arturo si occupava dal 1920, oltre che di caffè, anche di spezie, coloniali e cioccolato, dopodiché il padre, Angelo, decise di dare una svolta all’attività di famiglia, mantenendo solo il caffè. Aprì, quindi, nel 1950, la prima torrefazione, che sorgeva proprio al posto della drogheria del nonno, in uno spazio di 6000 m/q in cui l’azienda coesiste con un vasto spazio verde, che, oltre a creare ossigeno equilibrio nell’atmosfera, rappresenta un mix perfetto di piante tropicali (che simboleggiano tropici da cui arriva il caffè) e piante mediterranee (dove il caffè viene abbondantemente consumato). Nello stesso lotto di terreno resta anche l’antica drogheria che sta a simboleggiare le radici della famiglia Morettino.

Si usa nell’azienda una tostatrice particolare, importante perché utilizza il metodo slow – tostatura lenta con raffreddamento ad aria – caratterizzato da un’emissione atmosferica di sostanze abbattute con un contenuto gassoso molto al di sotto dei limiti di legge.

Le caratteristiche organolettiche del caffè Morettino sono tipiche del sud: aroma forte, frutto della contaminazione culturale degli arabi, che rappresenta anche la socialità, la calorosità, l’apertura e la disponibilità dei siciliani e un gusto analogo come bilanciamento sensoriale ad altri prodotti apprezzati nella gastronomia siciliana.

“Con la nostra lavorazione connotiamo la combinazione delle varie origini in miscela, creando un gusto molto apprezzato in Sicilia. Corposo, intenso, aromatico, con sentori che si richiamano al territorio: mandorle, frutta secca, uva passa, frutta matura. Sentori floreali e di gelsomino tipici del territorio siciliano.” Dice Morettino.

Per creare consapevolezza nel consumatore, la famiglia Morettino organizza delle visite guidate “polisensoriali” nell’azienda con il fine di vedere, osservare, sentire profumi e avere esperienza tattile del caffè. Il tour termina con una visita al museo aziendale, che raccoglie più di 600 pezzi che raccontano la filiera produttiva tutta la storia dal 1500 in poi.

Ora il core business di Morettino è la Sicilia, essendo un’azienda molto legata al proprio territorio, però l’attenzione crescente per prodotti d’eccellenza siciliani ha portato il riconoscimento del loro prodotto anche in ambito internazionale, grazie anche alla partecipazione ad alcune fiere come Host e le medaglie d’oro ottenute in concorsi come International Coffee Tasting.

Le prospettive per il futuro dell’azienda consistono in una costante attenzione alla ricerca e innovazione l’internazionalizzazione in una fascia medio alta. Caffè Morettino ha, infatti, già iniziato il suo processo di internazionalizzazione, essendo ora presente nei mercati di Danimarca, Russia, Repubblica Ceca e USA, ma sta pianificando l’espansione nei mercati asiatici, come Cina e Giappone.