• 1.jpg
  • 2.jpg

L'olio in scena a Expo

Condividi

 

Milano 2 ottobre – Partirà sabato 3 ottobre alle 11 dal Palco del Cluster BioMediterraneo, il progetto che, nella grande vetrina internazionale del cibo e della biodiversità, promuove la solidarietà e l'integrazione, all'insegna dell'olivo e dell'olio.

 

Il progetto, che durerà fino al 31 ottobre, inaugurerà sabato con la molitura in diretta di circa 100 chili di olive, da cui si ricaveranno orientativamente 10 – 12 chili di olio in appena un paio d'ore. Al termine, sarà possibile degustare l'olio appena spremuto col pane caldo realizzato con antichi grani siciliani.

Gli appuntamenti proseguiranno per tutto il mese, al fine di far conoscere ai visitatori, grandi e piccini, il sistema con cui si estrae l'olio dal frutto e le sue rinomate proprietà nutrizionali.

Save the date l'11 ottobre per la realizzazione del “Olio della Pace”, ma anche il 17 per “L'Olio dell'Unità d'Italia” e il 24 per “L'Olio Extra Vergine IGP Sicilia”.

PROGRAMMA

Milano, 11 ottobre 2015

Ore 11.00-12.00 – “Olio per la Pace

(L’analogo evento si svolge a Custonaci il 10 ottobre 2015)

L’olio extra vergine di oliva promuove l’integrazione e la solidarietà nel Mediterraneo e nel mondo come emblema di pace. Sarà spremuto da olive provenienti dal cuore della Sicilia e quindi del Mediterraneo: l’azienda “Zagaria” di Enna. Vale a dire una delle più ricche collezioni varietali del mondo grazie alle sue oltre 400 accessioni. Un patrimonio di biodiversità imponente dalle cui cultivar, amalgamate insieme, come simbolo di integrazione e condivisione culturale, sarà generato l’ “Olio per la Pace”.

L’Azienda Zagaria di Pergusa nasce nel cuore della Sicilia circa 10 anni fa per la passione di alcuni studiosi del CNR di Perugia e dell’ex Provincia regionale di Enna; oggi la collezione è una importante realtà del settore perché svolge il ruolo di custode di un patrimonio olivicolo a rischio di erosione genetica da studiare per le potenzialità delle sue cultivar sotto l’aspetto agronomico, ma anche per la qualità organolettiche e nutrizionali e finanche per le proprietà nutraceutiche dell’olio e dei cosiddetti prodotti secondari.

L’evento prevede la molitura rappresentativa delle olive di tutte le principali varietà del mondo, con il frantoio del Cluster Bio-Mediterraneo, per la produzione dell’ “Olio per la Pace”.

È in programma l’allestimento di mostra pomologia delle principali varietà di olivo internazionali.

Partecipanti:

-        Rappresentanze dei Paesi olivicoli del Cluster Bio-Mediterraneo

-        Rappresentanze di Expo Milano 2015 S.p.A.

-        Rappresentanze ex Provincia regionale di Enna

-        Studenti del Progetto Scuole del Miur

-       Rappresentanze istituzionali nazionali e internazionali

 

Ore 12.00-12.30 - Presentazione del libro “OLIO NOSTRUM - Storia di Terre e Miti, di Famiglia e di Impresa, di Sicilia e di Mondo”

 

L’evento riguarda la presentazione del volume Olio Nostrum curato da Manfredi Barbera e Carlo Ottaviano, edito da AGRA s.r.l. con la prefazione di Oscar Farinetti. Una fotografia appassionata dedicata all’olivo e all’olio, alla sua storia millenaria e al mondo imprenditoriale siciliano vecchia e nuova.

Gianfranco Iannuzzo, legge la poesia di Renzino Barbera (1969), - “Morte di un Olivo Saraceno”.

Milano, 17 ottobre 2015

Ore 11.00-12.00 – “Olio dell’Unità d’Italia”

(L’analogo evento si svolge a Custonaci il 16 ottobre 2015)

 

L’evento promuove all’Expo, nella grande vetrina internazionale del cibo e della biodiversità, la solidarietà e l’integrazione nazionale all’insegna dell’olivo e dell’olio che oramai accomuna quasi tutte le regioni d’Italia e tutti i consumatori. Il protagonista è l’olio spremuto da olive provenienti dall’azienda “Zagaria” di Pergusa di Enna, ottenuto dalla raccolta di varietà italiane custodite nella collezione. Un patrimonio di biodiversità che vede l’Italia primeggiare nel mondo per numero di cultivar, le quali per l’occasione saranno lavorate assieme come simbolo di integrazione e condivisione culturale della nazione.

Nel corso della giornata è in programma la molitura simbolica delle olive di tutte le varietà italiane, con il frantoio del Cluster Bio-Mediterraneo, per la produzione dell’ “Olio dell’Unità d’Italia” e l’allestimento della mostra pomologia delle principali varietà di olivo nazionali.

Ore 12.00-13.00 – “La Rassegna Nazionale degli Oli Monovarietali”

L’evento promuove un dibattito per conoscere la diversità degli oli extra vergini di oliva mediante la “XII Rassegna Nazionale degli oli Monovarietali”, organizzata dall’ASSAM (Agenzia Servizi Settore Agroalimentare delle Marche) che include la miriade di risorse genetiche rappresentate da cultivar, ecotipi, biotipi e cloni che fanno dell’Italia un meraviglioso scrigno di tesori vegetali.

Al dibattito segue la degustazione guidata di oli monovarietali italiani a cura di Barbara Alfei.

La manifestazione prevede l’allestimento di una mostra pomologica delle principali varietà di olivo italiane.

Partecipanti:

-       Rappresentanze di Expo Milano 2015 S.p.A.

-       Rappresentanze ex Provincia regionale di Enna

-       Rappresentanti dell’ASSAM (Agenzia Servizi Settore Agroalimentare delle Marche)

-       Studenti del Progetto Scuole del Miur

-       Rappresentanze delle istituzioni regionali e nazionali

Milano, 24 ottobre 2015

 

Ore 11.00-11.30 – L’Olio Extra Vergine di Oliva IGP Sicilia

(L’analogo evento si svolge a Custonaci il 23 ottobre 2015)

L’evento promuove l’iniziativa dell’Associazione promotrice dell’olio extra vergine di oliva IGP Sicilia per la tutela e la valorizzazione della produzione regionale con il suo ricco patrimonio varietale che conta oltre 25 cultivar accertate e qualche centinaio di ecotipi, biotipi e cloni oggetto di studio del Dipartimento di Scienze Agrarie e Forestali dell’Università di Palermo e della Regionale Siciliana.

Il protagonista è l’olio spremuto da olive provenienti dall’azienda “Zagaria” di Pergusa di Enna, ottenuto dalla raccolta di varietà siciliane custodite nella collezione.

Nel corso della giornata è in programma la molitura delle olive di tutte le varietà siciliane, con il frantoio del Cluster Bio-Mediterraneo, per la produzione di un olio rappresentativo dell’IGP Sicilia e l’allestimento della mostra pomologia delle principali varietà di olivo nazionali.

L’evento pone in evidenza l’ampio patrimonio olivicolo siciliano, tra i più importanti del Mediterraneo, e le caratteristiche dei suoi oli extra vergine di oliva con  profili sensoriali unici al mondo, generati dalle numerose cultivar e dalle specifiche condizioni climatiche e di variabilità dei terreni.

Ore 11.30-12.00 – Talk show e degustazione di Oli Extra Vergine di Oliva a DOP della Sicilia

(L’analogo evento si svolge a Custonaci, 23 ottobre 2015)

Il dibattito si incentra sull’iniziativa in corso d’approvazione che intende avere riconosciuto il diritto di tutelare e valorizzare l’olio extra vergine di oliva siciliano.

Interverranno i principali stakeholder della filiera e del mondo scientifico e istituzionale.

A seguire la degustazione guidata comparativa di alcune dei migliori oli extra vergine di oliva siciliani a denominazione d’origine, con la presentazione dei tecnici delle DOP e delle istituzioni.

Nel corso delle tre giornate dell’olio sono previsti incontri e seminari per gli studenti per approfondire i temi della Dieta mediterranea e il ruolo e gli effetti dell’olio extra vergine di sulla salute umana e delle tecniche di produzione degli oli di alta qualità.

 

Alessia Davì

Comunicazione e Pubbliche Relazioni

Mobile +39 329 832 9323

Mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Facebook: https://www.facebook.com/SiciliaBioMed

Twitter: https://twitter.com/Cluster_Biomed