• 1.jpg
  • 2.jpg

Rassegna stampa LUGLIO

Condividi

9 Luglio

Un grande successo per l’esperienza promozionale del Comune di Nicolosi all’ interno del Cluster Bio-Mediterraneo di Expo Milano 2015: lo scorso 9 luglio 2015 Nicolosi, primo comune del circondario ad intraprendere questa attività, ha presentato il suo territorio e le proprie produzioni, con un video, del materiale informativo (che sarà costantemente distribuito), una degustazione ed uno spettacolo folkloristico.

“Ci siamo recati ad Expo per promuovere il Comune di Nicolosi con l’esibizione del gruppo “Le Ginestre dell’Etna”, coadiuvato dal gruppo “Sicilia Nostra”, una presentazione del territorio attraverso un video ed una degustazione delle nostre produzioni, in particolare vino e paste di mandorla – ha affermato Antonino Borzì sindaco di Nicolosi – È stata un’esperienza molto particolare all’interno del Cluster Bio-Mediterraneo: la gente ha apprezzato il nostro intervento ed in quelle ore, in cui abbiamo avuto la possibilità di presentare Nicolosi, si è registrata una grande affluenza di visitatori. Un’occasione di arricchimento ma probabilmente anche conoscitiva, in quanto come Comune pensiamo di ritornarci nel mese di settembre/ottobre per tre/quattro giorni, in base alla disponibilità degli spazi, con altri Comuni del Parco dell’Etna, in particolare Piedimonte Etneo e Zafferana Etnea che hanno già richiesto di essere inseriti all’interno del Cluster, per eventi legati al Parco, in termini di fruizione e di offerta del nostro territorio. Stiamo lavorando al progetto che prevede il coinvolgimento delle scuole dei Comuni presenti nel circondario di Expo, per far partecipare gli studenti all’interno del Cluster alla presentazione sul Parco dell’Etna ed invitandoli in seguito a visitare il nostro territorio. Siamo soddisfatti in quanto Nicolosi è stato il primo Comune del nostro circondario a fare quest’esperienza, di promozione per la conoscenza del nostro territorio, a costi sostenibili e molto irrisori per l’Ente, in quanto abbiamo avuto la collaborazione delle aziende per la degustazione delle produzioni”

Fonte: http://www.siciliajournal.it/nicolosi-lesperienza-al-cluster-bio-mediterraneo-di-expo-milano-2015/

10 Luglio

Venerdì 10 luglio si chiude la straordinaria esperienza delle Women’s Weeks. Due settimane di incontri e grandi ospiti internazionali che hanno visto al centro le donne, un dibattito aperto e innovativo sulle grandi sfide dell’alimentazione e sull’empowerment femminile. Tra gli eventi di chiusura in programma nel corso della giornata nel Cluster Bio-Mediterraneo di Expo Milano 2015 la costruzione di un grande mandala di sale da parte delle donne dei Paesi del Mediterraneo. “DOTE2015 Donne Talento Expo, women’s talent for the world” è il titolo dell’evento che prevede, dal pomeriggio alla sera, una serie di iniziative che coinvolgono arti, saperi, sapori e culture millenarie e contemporanee.

Si parte con una sessione di “co-cooking” alle 17.30 durante la quale le donne dei vari Paesi Partecipanti prepareranno insieme dei piatti comuni all’area mediterranea. Non un semplice show-cooking ma uno spettacolo in cui la collaborazione aggiunge davvero sapore e gusto al gesto del cucinare, un gesto condiviso che restituisce sacralità alla cucina e alle donne, che tramandano da secoli segreti e strumenti del mestiere. Segue per il pubblico una degustazione gratuita di piatti tipici dell’area tra il Cluster e l’Albero della Vita: pane (dalla pita al pane azzimo al pane di San Giuseppe), cous cous, bulgur, cavati, fino ai pomodori, le melanzane e i peperoni, ingredienti immancabili nella tradizione culinaria mediterranea.

Alle 20.00 le artiste dell’Accademia di Brera del gruppo “CON-TA-CI” realizzano un grande mandala di sale colorato, in un rito ancora una volta basato sulla condivisione e sulla collaborazione. “Mediterraneum” è il titolo dell’opera che verrà realizzata tra le 20 e le 21 di venerdì ai piedi dell’Albero della Vita. Molteplici i significati legati al sale utilizzato: elemento fondamentale per la vita dell’uomo quanto l’acqua, viene utilizzato fin dalla preistoria per aromatizzare e conservare gli alimenti. Esalta il sapore e protegge il cibo. Simbolo di fraternità e unione, il mandala ben si adatta alla cornice di Expo Milano 2015 che unisce i popoli del mondo in un contesto unico e irripetibile.

Alle 21 nel Cluster Bio-Mediterraneo una festa con balli e canti delle diverse tradizioni popolari chiude a giornataDOTE2015 con una tavola comune imbandita con prodotti offerti dalle imprenditrici siciliane. Fonte: http://www.ekojournal.it/expo-dote-2015-27478.html

13 Luglio

CASTIGLIONE - Paesaggi integri e suggestivi, percorsi inediti o poco noti, angoli di Sicilia autentici e lontani dalle mete più gettonate. Attraverso uno studio attento del territorio Federalberghi Sicilia ha individuato degli itinerari tra terra e mare all’interno della fascia pedemontana e dell’area ionico-etnea. Dieci i comuni coinvolti: Acireale, Aci Bonaccorsi, Aci Catena, Aci Sant’Antonio, Camporotondo, Mascalucia, San Giovanni la Punta, San Pietro Clarenza, Tremestieri Etneo e Valverde, uniti nel progetto “Etna walking rural”.

"Accanto alla regione conosciuta e apprezzata ogni anno da milioni di italiani e stranieri, come dimostrano i dati ufficiali delle presenze, l’obiettivo del progetto a cui abbiamo lavorato a lungo è raccontare un’altra Isola e migliorare la reputazione della destinazione - così il presidente di Uras/Federalberghi Sicilia, Nico Torrisi, presso l’azienda agricola Graci a Castiglione di Sicilia, nel corso della conferenza stampa di presentazione di “Itinerari rurali” finanziato con fondi PSR Sicilia 2007/2013 – Come associazione di categoria abbiamo dato risalto ai nostri meravigliosi paesaggi e alle tradizioni dei luoghi. Ci aspettiamo adesso che le Istituzioni facciano la loro parte migliorando le infrastrutture, l’immagine e la sicurezza dei nostri comuni".

"Abbiamo scelto un marchio semplice, moderno e facilmente riconoscibile e uno slogan in grado di comunicare le caratteristiche distintive del territorio" spiegano Bice Guastella e Sarah Bersani di Industria 01, partner di Federalberghi. Claudio Cocuzza di Add Design si è occupato della realizzazione della “casa digitale” del progetto, il sito web etnawalkingrural.it al cui interno sono presenti tutte le informazioni, le foto e le mappe digitali per percorrere gli itinerari: La Natura in città, Il percorso dei Mulini, A strapiombo sul mare. "Parte rilevante del progetto è l’ideazione di una carta sconti a cui si può accedere da qualsiasi parte del mondo scaricando una semplice applicazione per smartphone, con tanti vantaggi per gli utenti e per le imprese in termini di ritorno di visibilità per le aziende" illustra Sabrina Rapicavoli di Prisma. Per Patrizio Galata’ di Pronto Turismo: "Tra i luoghi scelti per raccontare questi itinerari è stato individuato il Cluster Biomediterraneo di Expo 2015, la più grande vetrina dell’agroalimentare. Attraverso alcuni video abbiamo virtualmente portato a Milano le nostre aziende e eccellenze raccontando un territorio legato soprattutto all’enogastronomia".

Un lavoro di squadra sotto il coordinamento di Carmelo Messina dell’ISEI, ideatore del progetto: "Una scommessa a cui ha creduto anche la Regione finanziando il lavoro con la Misura 313 “Incentivazione attività turistiche” – azione B. Siamo in una fase di start up che ha dato già dato grandi soddisfazioni. Dai risultati si vedrà se il modello potrà essere esportato anche in altre realtà dell’Isola". Fonte: http://catania.livesicilia.it/2015/09/02/federalberghi-itinerari-rurali-per-scoprire-le-meraviglie-etnee_351811/

20 Luglio

A Expo Milano 2015, nella piazza del Cluster BioMediterraneo, da oggi a domenica, sarà presente il Gal Nebrodi Plus per trasmettere al pubblico le tradizioni della propria cucina, della propria terra e l’importanza del mangiar sano e in armonia con la natura.

Le attività del Cluster BioMediterraneo coordinato dalla Regione siciliana cominciano ogni giorno alle 10.30 con la colazione mediterranea ricca di prodotti di eccellenza quali brioches, marmellate, miele e tanta frutta fresca. Dalle 12.30 inizia lo show cooking con gli chef prepareranno e spiegheranno piatti tipici del territorio, come tagliolini con pesce spada, il suino nero dei Nebrodi su vellutata di patate con castagne caramellate e melograno, millefoglie di ricotta con marmellata di arance.

Venerdì e sabato chef greci prepareranno due piatti per promuovere lo zafferano greco: come primo piatto lo chef Dimitris Geroutis cucinerà una rivisitazione del risotto alla milanese con zafferano biologico greco, lo chef illustrerà al pubblico anche i valori nutrizionali e i benefici dei prodotti a base di zafferano. Successivamente lo chef Geroutis, maestro del gelato, preparerà un gelato al gusto di zafferano.

Il primo pomeriggio sarà dedicato alla presentazione dei territori con incontri con i rappresentanti dei Nebrodi. Più tardi, è statro annunciato in una nota, si terrà lo speakeasy ovvero l’aperitivo culturale del cluster. Mercoledi’ dalle 17.30 alle 22 si svolgerà l’evento organizzato dal Fagri (Filiera Agricola Italiana). Domenica dalle 16.30 alle 18.30 si terrà la firma della Carta di Milano da parte dei sindaci e dei consiglieri comunali dei Nebrodi. Fonte: http://www.yesnews.it/expo-2015-cibo-cultura-e-tradizioni-dei-nebrodi-al-cluster-biomed/

27 Luglio

Dopo la degustazione del miele biologico dell'Ape nera sicula presidio Slow food, al Cluster bio mediterraneo, questo pomeriggio, verrà presentato il libro sull'Ape nera sicula, dal titolo "L'Ape Nenè e l'Ape Ligù" di Lorella Di Giovanni con illustrazioni di Francesco Paci e Zep Yokurama. Questo libro è stato pensato per raccontare la biodiversità a bambini e ragazzi di tutta Italia.

Domani alle 15 sarà presentato il parco naturale delle Madonie e, in particolare, la sua biodiversità. Con l'ausilio di un documentario di Vincenzo Sottosanti, verranno illustrati le rarissime ed esclusive specie vegetali presenti, fra le quali alberi plurisecolari di notevoli dimensioni, e le relative azioni di conservazione e valorizzazione attualmente in corso.

Saranno inoltre promossi percorsi naturalistici, sentieri geologici e di avventura praticabili, assieme ai prodotti più rappresentativi, nonché, presidio Slow Food e a marchio di qualità "Paniere Natura".Fonte: http://www.ansa.it/canale_expo2015/regioni/sicilia/2015/07/27/miele-ape-nera-sicilia-al-cluster_a14cbb19-ba7f-4f28-b595-4a998fe40221.html